Tutto è Pratica

by Enzo Celli

Ho un cliente che ha cambiato completamente la sua vita: è stata una trasformazione completa ed è mozzafiato.

Una delle cose più potenti che ha portato nella sua vita è la pratica dell’auto-compassione. Ha cambiato tutto, una volta che ha iniziato a portare questa pratica in quello che ha fatto.

Ma una delle successive cose più potenti che ha creato per se stesso è la visione che Tutto è una Pratica.

Ogni difficoltà che si presenta è semplicemente qualcosa con cui esercitarsi.

Ogni frustrazione con un’altra persona è un campo di pratica e l’altra persona diventa il tuo insegnante. Inchinati a loro con gratitudine!

Normalmente, pensiamo a queste difficoltà e frustrazioni come a qualcosa di sbagliato in noi, nell’altra persona o nel mondo. Con questo tipo di visione, ogni evento negativo diventa l’ennesimo motivo per star male. Tutto ciò che non va nel mondo è un altro motivo per scoraggiarsi.

E se invece prendessimo tutto solo come qualcosa con cui esercitarci?

Possiamo esercitarci a cambiare visuale? Entrare in contatto con la nostra pace interiore? 

Con questo tipo di pratica, ogni volta che ci sentiamo sopraffatti è un’opportunità per entrare in contatto con la nostra pace interiore.

Si, le altre persone possono essere così frustranti! Assolutamente si. 

Ma possiamo esercitarci a stare con questa sensazione di frustrazione (anche esprimendola pienamente come un’emozione), notando quale visione abbiamo degli altri, e magari trovando una visione più ampia che ci faccia provare compassione per le altre persone? 

Allora ogni motivo di frustrazione con gli altri diventa un modo per praticare la compassione, la meraviglia e l’espansività.

Mi dirai: “Enzo…Questo compito è troppo difficile, non voglio farlo”… E quindi, possiamo esercitarci a stare con la nostra resistenza, e trovare una visione più aperta e gioiosa del compito? 

Può diventare un luogo di gioco, curiosità e avventura?

Ogni sfida, problema, frustrazione, esito negativo può diventare un luogo pratica.

E magari, la vita diventa un parco giochi e un luogo di esplorazione.

Leggi anche 5 passi per orientarti di più verso te stesso

Related Articles