5 passi per orientarti di più verso te stesso

by Enzo Celli

Mentre è facile presentarsi agli appuntamenti che facciamo con altre persone, la maggior parte delle persone lottano con gli impegni che prendono con se stessi.

Se dici che ti allenerai, mediterai, scriverai, lavorerai su un progetto ma poi non ti atterrai a quell’impegno non farai altro che produrre frustrazione. 

Iniziamo a prendere l’abitudine mentale di tenerci fuori dai guai, in modo da non fidarci di noi stessi per attenerci ai nostri impegni con noi stessi. Questo crea la convinzione che noi non siamo importanti come lo sono gli altri.

Quindi cosa possiamo fare a riguardo? Come possiamo iniziare a rispettare gli impegni con noi stessi?

Per Iniziare, sii Curioso.

Prima di provare a cambiare qualsiasi cosa, è importante incuriosirsi davvero su qualcosa. Cerchiamo di cambiare le cose su noi stessi dalla prospettiva del giudizio, volendo sbarazzarci di ciò che è male, piuttosto che cercare davvero di capire noi stessi.

Invece di giudicare e quindi allontanarti, puoi rivolgerti verso di te e provare a vedere davvero te stesso?

Potresti iniziare ad accettare i tuoi sentimenti e pensieri come parte dell’incredibile essere umano che sei?

Potresti lasciare andare il giudizio e stare solo con i sentimenti e le paure, e non aver bisogno che se ne vadano?

Da questo luogo di accettazione e amore, possiamo iniziare a esplorare altre possibilità.

Quindi cosa possiamo provare di diverso?

Ecco 5 passi che possono aiutarti ad incontrare te stesso.

1 Prendi un appuntamento con te stesso. Prendi un appuntamento con te stesso: mettilo sul calendario. Credimi funziona! Una volta fatto, sii serio riguardo a questo appuntamento e a non prenderlo alla leggera.

2 Chiediti se lo vuoi davvero. Quando pensi che vuoi fare qualcosa il primo passo da fare é chiediti se vuoi davvero farlo. Se dici Sì, chiedi di nuovo: “Sei sicuro?” Se dici di no, allora toglilo dal tuo calendario e dormi fino a tardi. Ma se vuoi davvero farlo, allora impegnati davvero, perché è importante per te.

3 L’impegno con te stesso è sacro. Come ho detto, non trattarlo alla leggera: spesso trattiamo gli impegni con noi stessi come qualcosa che non ha importanza, che può essere respinto senza conseguenze. Ma se questo fosse un appuntamento sacro? Qualcosa di elevato oltre l’ordinario, che consideriamo davvero importante per noi? Qualcosa che sia un modo per onorare noi stessi e le nostre migliori intenzioni? Qualcosa che ci piacerà anche!

4 Onora ciò che si presenta e onora te stesso. Mentre ti avvicini al tuo appuntamento con te stesso, potresti sentire resistenza. Paura o incertezza. Un desiderio di rimandare, o di trattarlo con meno importanza. Ma anche onorare te stesso.

5 Porta un senso di curiosità, gioco, apprezzamento. Questa non deve essere un’obbligo o una cura, in cui ti costringi a fare qualcosa che non vuoi fare. Può essere un luogo di curiosità, dove ti lasci esplorare, giocare e imparare. Può essere un luogo di gioia, di apprezzamento per se stessi. 

Quindi inizia ad “onorare” te stesso prendendo e mantenendo impegni come faresti con qualsiasi altra persona.

Related Articles